Verona Double Face – Un esperimento sulla (non) obiettività della fotografia

Premesso che adoro la città di Verona, che credo che abbia innumerevoli scorci incantevoli e bellissimi e che sono felice di viverci da tanti anni, ho però voluto provare a farla vedere in due modi diametralmente opposti.
Da un lato una Verona bellissima, dall’altro una città triste e grigia.
Sarebbe semplice ricorrere a soggetti diversi, per esempio fotografando alcune zone periferiche o industriali, o usare i cliché che ormai si trovano praticamente ovunque, ma la sfida interessante è: riuscirò a farti vedere una stessa cosa, o almeno uno stesso posto, in modo che tu ne abbia due percezioni completamente distinte, usando pochi elementi di base della fotografia e poche parole? E valgono solo le foto di questa uscita, non ricorro a foto d’archivio 🙂

 

Verona sìVerona no  (clicca sulle due voci)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *