Fuori dall’ufficio

Se ci lamentiamo che le nostre strade e autostrade sono così trafficate, pensiamo un momento a cosa viaggia su gomma.
Ogni tanto mi accorgo di cosa passa fuori dalla mia finestra. Nel corso degli anni ne ho viste e continuo a vederne letteralmente di tutti i colori…

clicca sull’immagine per accedere all’album fotografico.

Lady outside my Office

Rafting sull’Adige

L’associazione dei genitori della scuola di Gaia ha organizzato un’escursione di rafting sull’Adige. Splendida occasione per cimentarsi con un po’ di fotografia d’azione, giusto per dare un’idea di cosa offre il nostro fiume 🙂 Una sosta alla vecchia dogana da cui sono riuscito a inquadrare la ripartenza con il tentativo di allinearsi tutti prima dello sprint finale che termina al Boschetto. Partecipanti leggermente inumiditi ma felici. Picnic conclusivo nella natura del Boschetto, con “nevicata” dai pioppi.

Le quattro foto di questo album sono evidentemente un piccolo estratto dal servizio completo, a salvaguardia della privacy di bambini e genitori.

clicca sull’immagine per accedere all’album

Montorio a primavera

Il nome di Montorio di solito evoca il carcere o la caserma. In realtà Montorio offre anche dell’altro, tra cui una bellissima passeggiata tra due corsi d’acqua che la collega a San Martino con la tappa intermedia alle Ferrazze. Ed è proprio da qui che con il gruppo AGFA (ARAG-Gruppo FotoAmatori), in formazione inedita, siamo partiti per arrivare fino alla pieve di Santa Maria Assunta. La primavera (che poi ci ripenserà) è in pieno vigore e le anatre sono più loquaci che mai!

Verona Double Face – Un esperimento sulla (non) obiettività della fotografia

Premesso che adoro la città di Verona, che credo che abbia innumerevoli scorci incantevoli e bellissimi e che sono felice di viverci da tanti anni, ho però voluto provare a farla vedere in due modi diametralmente opposti.
Da un lato una Verona bellissima, dall’altro una città triste e grigia.
Sarebbe semplice ricorrere a soggetti diversi, per esempio fotografando alcune zone periferiche o industriali, o usare i cliché che ormai si trovano praticamente ovunque, ma la sfida interessante è: riuscirò a farti vedere una stessa cosa, o almeno uno stesso posto, in modo che tu ne abbia due percezioni completamente distinte, usando pochi elementi di base della fotografia e poche parole? E valgono solo le foto di questa uscita, non ricorro a foto d’archivio 🙂

 

Verona sìVerona no   (clicca sulle due voci)

Palazzo Liorsi

Il palazzo di una delle famiglie storiche di Verona, aperto eccezionalmente da parte dei gentilissimi proprietari grazie all’Associazione La Nuova Stella.

Bellissimo il salone delle feste che trovate ritratto nelle foto, ma molto belli anche gli altri locali che ci sono stati resi visitabili, ed il cortile interno.
Verona riserva sorprese incredibili ed ha tante perle nascoste!

clicca sull’immagine per accedere all’album

Killing Cangrande Mystery Tour

Ho avuto il piacere di fare da fotografo ufficiale per il tour organizzato per un evento con i colleghi internazionali (da Germania, Austria, Olanda, Spagna, Grecia, UK), tenutosi a Verona.

Con Play The City, i colleghi hanno visitato alcuni dei luoghi più belli della città, andando man mano a scoprire indizi che li aiutassero a far luce sulla morte di Cangrande della Scala, signore di Verona.

clicca sull’immagine per accedere all’album

Arena

L’Arena di Verona. Tutti la conosciamo come è raffigurata nelle cartoline: di giorno, di notte, durante il festival dell’opera, con la stella di Natale, da piazza Brà, dall’alto, …
Deve esserci qualcosa di diverso da far vedere di questa costruzione vecchia di quasi 20 secoli, con la sua ala superstite e le sue 72 arcate principali! Saranno tutte uguali? E dentro com’è? E’ un’eternità che non entravo in Arena, buona occasione per rifarmi. Lavori in corso? Ah, già… stanno allestendo per lo spettacolo “on ice”. Interessante far diventare il palco una pista di ghiaccio, anche visto che le temperature di inizio ottobre non sono propriamente glaciali.

 

clicca sull’immagine per accedere all’articolo

E stiamo a vedere anche cosa verrà fuori dall’ennesima proposta di copertura. Ne sento parlare da quando ero bimbo. Però, forse, con le tecnologie disponibili al giorno d’oggi si può riuscire a fare qualcosa di ragionevole, sia esteticamente che funzionalmente.  Time will tell.

Ritratti veronesi

clicca sull’immagine per accedere all’album

Verona non offre solo i classici scorci turistici. Tra tante opportunità fotografiche, questa raccolta di immagini è dedicata ai ritratti di personaggi presenti nella mia città.